QUANDO AMMAZZARONO I PRECARI

Cronache di inizio millennio

Cristian Giodice

QUANDO AMMAZZARONO I PRECARI 

Cronache di inizio millennio

2014 – 186 pagine, 10 euro

Un giorno come tanti, tra la fine e l’inizio del millennio, Uno riscrisse l’organizzazione del lavoro del paese. Fu così che il protagonista di Quando ammazzarono i precari vide crescere l’ansia nella sua vita, al lavoro e fuori di esso, sulle strade delle città del sud e del nord. Incontrò Tre, Quattro e Sei, poi anche Sette e Otto, con cui fecero una banda. Li chiamavano i Marmocchi.

Un romanzo a cavallo tra i generi, dall’ideatore di Laspro – rivista di Letteratura, Arti & Mestieri.

«Il passaggio dall’alienazione a tempo indeterminato, dall’ergastolo della fabbrica o del posto fisso, alla condizione precaria porta con sé ansia, insicurezza, rabbia e frustrazione. Condizioni emotive che il nostro personaggio senza nome conosce pian piano in un percorso che lo conduce ad acquistare coscienza e consapevolezza e ad avvicinarsi gradualmente a un impegno politico nel tentativo di risolvere collettivamente i suoi problemi» dalla postfazione di Renato Berretta.

Cristian Giodice (1975) nato e cresciuto a Milano, in via Lomellina, vive e lavora a Roma. Nel 2009 fonda Laspro, che dirige fino al 2012. Ha pubblicato racconti su antologie e riviste ed è autore di sceneggiature per cortometraggi e testi teatrali.

“Ottima capacità di muoversi all’incrocio tra vari generi (…), immagini di pura poesia”: recensione su Mangialibri.com

Per acquistarlo: Italia (10 euro – spese di spedizione incluse)




Europa (10 euro + 5 euro spese di spedizione)




Per acquisti fuori dall’Europa contattare ordini@lorussoeditore.it

Filters: